Settimana 28 novembre 2021 - In evidenza

Nuovo Anno Liturgico e Tempo di Avvento

Inizia oggi il nuovo Anno Liturgico con il Tempo di Avvento. Seguiremo quest’anno il ciclo festivo dell’«Anno C» e il ciclo feriale dell’«Anno pari». Ci accompagnerà l’evangelista Luca, redattore del terzo vangelo e degli Atti degli Apostoli.

 

 

Confraternita di Santa Maria Liberatrice

Domenica prossima 28 novembre, i membri della Confraternita partecipano alla Messa delle ore 10.00, a cui seguirà un momento di formazione e l’assemblea elettiva.

 

 

Anniversario della Dedicazione della nostra Chiesa 

Il 29 novembre 1908, prima domenica di Avvento, alla presenza di don Michele Rua primo successore di don Bosco, veniva solennemente consacrata la nostra Chiesa di Santa Maria Liberatrice, la cui costruzione era stata affidata dal Papa San Pio X ai Salesiani di don Bosco. Lunedì 29 novembre ricorderemo questo anniversario con una Messa solenne alle ore 18.30 a cui parteciperà tutta la comunità salesiana del Testaccio.

 

Novena dell’Immacolata 

Ci prepariamo alla solennità dell’Immacolata con la “novena”. A partire da Lunedi 29 novembre alla Messa delle 18.30, ci sarà una breve riflessione dopo il Vangelo e, dopo la comunione, una preghiera a Maria, donna delle Beatitudini. 

Pandemia e monito dei Vescovi italiani

All’Assemblea dei Vescovi Italiani il Card. Presidente Gualtiero Bassetti, così si è espresso circa le difficoltà causate dalla pandemia: “Di fronte all’aumento dei contagi che registriamo anche in Italia, serve un surplus di responsabilità da parte di tutti: proprio adesso è necessario fare quello sforzo ulteriore che ci aiuterà a superare il secondo inverno difficile nel nostro Paese e in tutto il mondo. La divisione in fronti contrapposti indebolisce sia la tenuta della società sia il cordone sanitario che ci ha permesso di salvaguardare i più fragili e di contenere il numero delle vittime” (22 novembre 2021).

La parola del Parroco

Appuntamento settimanale con il nostro Parroco che ha come tema centrale la riflessione sul Vangelo della Domenica.

 

Ed ecco il Tempo di Avvento! Avvento è una parola la cui radice latina significa “venire accanto, farsi vicino”. È il tempo in cui tutto si fa più vicino, Dio all’uomo, l’altro a me, io a me stesso. Significa anche attesa di qualcuno; l’attesa è una dimensione fondamentale della nostra vita quotidiana: attendiamo con gioia una persona cara che non vediamo da tempo, attendiamo un momento di riposo dopo una giornata faticosa, attendiamo un gesto di attenzione da una persona amata, attendiamo che passi presto un momento difficile, ecc. L’Avvento è attesa della venuta di Cristo nostro salvatore, il Figlio di Dio incarnato, una venuta che incide sul tempo e sulla storia – passato, presente e futuro – come dicono bene i prefazi dell’Avvento: «Al suo primo avvento nell’umiltà della nostra natura umana, egli portò a compimento la promessa antica … Verrà di nuovo nello splendore della gloria … Ora egli viene incontro a noi in ogni uomo e in ogni tempo, perché lo accogliamo nella fede e testimoniamo nell’amore la beata speranza del suo regno».

Le letture della prima domenica di Avvento ci immettono nella prospettiva della seconda venuta del Signore. Se è vero che il Natale fa memoria della prima venuta del Salvatore nella storia umana, è altrettanto vero che la Chiesa nel IV-V secolo, proponendo l’Avvento, lo pensò come un periodo in cui impegnare i fedeli a guardare con speranza al compimento della storia e al ritorno definitivo di Gesù. Il primo Vangelo d’Avvento, tratto dall’evangelista Luca che ci accompagnerà in questo anno C, è drammatico e aspro: terremoti, carestie, guerre … è un brano che appartiene al genere letterario apocalittico, che non vuole però metterci paura e angoscia, ma vuole offrirci un messaggio di consolazione e di speranza: gli eventi della storia sono saldamente nelle mani di Dio e sono da lui guidati verso un compimento positivo e di salvezza! E dunque “risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina”!

Il Vangelo ci suggerisce poi due atteggiamenti per vivere bene questo tempo: “fate attenzione!” L'attenzione ha la stessa radice di attesa: è un “tendere a”, è vivere nella tensione verso una meta, un ideale, guardando avanti con fiducia e speranza, senza lasciarsi distrarre dalle passioni disordinate, dalle preoccupazioni effimere, dagli affanni della vita. L’amore è attenzione. L'attenzione è già una forma di preghiera, ed è la grammatica elementare che salva la nostra vita interiore.

                                                            <Continua>




Altre notizie

Celebrazioni eucaristiche

Le Celebrazioni eucaristiche si svolgono secondo i seguenti orari:

  • Giorni feriali: Ore 7.00 - 9.00 - 18.30
  • Giorni festivi: Ore 7.00 - 8.30 - 10.00 - 12.00 - 18.30

 Si ricordano le indicazioni del Vicariato di Roma per la partecipazione alle celebrazioni 

 

Recita del S. Rosario                                 

Ore 18.00 Tutti i giorni

 

Notiziario Ex allievi di Don Bosco

E' uscito il  Notiziario Exallievi Testaccio del mese di maggio 2021. Vai al link per vederlo e scaricarlo.

                                                                                                                                                                                       <continua>

Lodi mattutine 

Ore 07:30 Le Celebrazioni delle Lodi mattutine  insieme ai salesiani addetti alla parrocchia.

Notiziario Ex allievi di Don Bosco

E' uscito il  Notiziario Exallievi Testaccio del mese di maggio 2021. Vai al link per vederlo e scaricarlo.

Cammino educativo pastorale 2021-2022

E' stato pubblicato il libretto per il cammino educativo pastorale per il periodo 2021-2022.

Formazione biblico/liturgica

Cammino di formazione biblico/liturgica per il gruppo dei Lettori e per tutti coloro che desiderano compiere un cammino di formazione in questo ambito.

Gli incontri si svolgono l’ultimo giovedì di ogni mese dalle 19.00 alle 20.00 (vedi calendario).

Link

I Domenica di Avvento

Piazza San Pietro

Testo omelia 

Angelus - Regina Cæli 2021

Angelus - Regina Cæli 2020

 

Commento alla Parola di Dio della Domenica

di Don Fabio Rosini Direttore del Servizio per le vocazioni della Diocesi di Roma




GAUDETE ET EXULTATE

Esortazione apostolica del Santo Padre sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo