Settimana 16 gennaio 2022 - In evidenza

Caritas

La Caritas parrocchiale promuove per Domenica 16 gennaio la raccolta mensile di generi alimentari per sostenere le attività di solidarietà a favore delle famiglie bisognose del rione.

Per Mercoledì 19 gennaio è prevista la distribuzione del pacco-alimenti alle famiglie bisognose del rione. 

 

Giornata della Parola di Dio

Domenica prossima 23 gennaio, è la domenica della Parola di Dio, indetta da Papa Francesco per valorizzare la centralità della Parola di Dio nella vita della Chiesa. Durante le Messe festive, questa giornata sarà opportunamente sottolineata.

Emergenza Covid e celebrazioni liturgiche

La Segreteria Generale della CEI, in data 10 gennaio 2022, ha inviato una Nota in cui si evidenziano alcuni suggerimenti sulle norme introdotte dagli ultimi decreti legge legati all’emergenza Covid. Per le celebrazioni liturgiche si legge: “Non è richiesto il Green Pass, ma si continua a osservare quanto previsto dal Protocollo CEI-Governo del 7 maggio 2020, integrato con le successive indicazioni del Comitato Tecnico-Scientifico: mascherine, distanziamento tra i banchi, niente scambio della pace con la stretta di mano, acquasantiere vuote, ecc. Occorre rispettare accuratamente quanto previsto, in particolar modo: siano tenute scrupolosamente le distanze prescritte; sia messo a disposizione il gel igienizzante; siano igienizzate tutte le superfici (panche, sedie, maniglie…) dopo ogni celebrazione. Circa le mascherine, il Protocollo non specifica la tipologia, se chirurgica o FFP2; certamente quest’ultima ha un elevato potere filtrante e viene raccomandata, come peraltro le autorità stanno ribadendo in questi giorni”.

Gennaio mese “salesiano”

Il mese di Gennaio è ricco di celebrazioni “salesiane”: l’8 gennaio la memoria del beato martire cecoslovacco don Tito Zeman, il 15 gennaio la memoria del sacerdote missionario don Luigi Variara, il 22 gennaio la memoria della giovane beata Laura Vicuña, il 24 gennaio la festa di San Francesco di Sales, titolare e patrono dei Salesiani, il 30 gennaio la memoria del beato sacerdote polacco don Bronislao Markiewicz e il 31 gennaio la solennità di San Giovanni Bosco, fondatore dei Salesiani, delle Figlie di Maria Ausiliatrice e dei Salesiani Cooperatori.

La parola del Parroco

Appuntamento settimanale con il nostro Parroco che ha come tema centrale la riflessione sul Vangelo della Domenica.

 

Carissimi, dopo il Tempo di Natale, eccoci nel Tempo Ordinario con la II Domenica dell’Anno C. Con la festa dell’Epifania e del Battesimo di Gesù, abbiamo meditato e contemplato la manifestazione di Gesù per tutti, dai vicini ai lontani, dai giudei ai pagani. In questa domenica, con il noto vangelo delle nozze di Cana, Gesù si manifesta ai discepoli, così come leggiamo alla conclusione del brano di Giovanni 2,1-11: “Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù; egli manifestò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui”.

Possiamo farci un interrogativo iniziale: come mai Giovanni comincia a descrivere l’attività di Gesù con un fatto in apparenza così profano come un banchetto di nozze? Un episodio che potremmo definire “leggero” se lo confrontiamo con gli inizi degli altri vangeli, i quali ci mettono di fronte ad un’umanità fatta di lebbrosi, di paralitici, di indemoniati che Gesù incontra e risana. È vero che anche Giovanni poi racconterà gli altri “segni” fatti da Gesù che riguardano persone in grave necessità (il cieco nato, l’adultera, il paralitico, la samaritana, ecc.), ma perché si inizia proprio con “questo segno” attraverso cui Gesù dà inizio ai suoi miracoli? Perché il “segno” delle nozze è un tema molto presente nella Bibbia: Dio è lo sposo fedele che ama il suo popolo, sposa infedele; e Gesù è lo sposo fedele che ama la Chiesa sua sposa, santa e peccatrice.

Nell’episodio delle nozze di Cana avviene un fatto inaspettato: viene a mancare il vino! La gioia è sul punto di esaurirsi, la festa sta per essere rovinata! Capita spesso nell’esperienza umana che la gioia si esaurisca, che l’impresa non si realizzi, che il solo sforzo umano sia destinato a fallire. Capita anche con l’amore: pensiamo agli ardenti innamoramenti che si svuotano, alle coppie stanche che non trovano più né motivo né gusto per stare insieme, ai sacerdoti o ai consacrati che perdono la gioia e l’entusiasmo della donazione e del servizio.

                                                            <Continua>




Altre notizie

Celebrazioni eucaristiche

Le Celebrazioni eucaristiche si svolgono secondo i seguenti orari:

  • Giorni feriali: Ore 7.00 - 9.00 - 18.30
  • Giorni festivi: Ore 7.00 - 8.30 - 10.00 - 12.00 - 18.30

 Si ricordano le indicazioni del Vicariato di Roma per la partecipazione alle celebrazioni 

 

Recita del S. Rosario                                 

Ore 18.00 Tutti i giorni

 

Notiziario Ex allievi di Don Bosco

Nella sezione Ex allievi si possono trovare tutti i Notiziari dell'Unione Ex allievi di Don Bosco presso l'Opera salesiana di Testaccio dall'anno 2017. Vai al link per vederli e scaricarli.

                                                                                                                                                                                       <continua>

Lodi mattutine 

Ore 07:30 Le Celebrazioni delle Lodi mattutine  insieme ai salesiani addetti alla parrocchia.

Notiziario Ex allievi di Don Bosco

E' uscito il  Notiziario Exallievi Testaccio del mese di maggio 2021. Vai al link per vederlo e scaricarlo.

Cammino educativo pastorale 2021-2022

E' stato pubblicato il libretto per il cammino educativo pastorale per il periodo 2021-2022.

Formazione biblico/liturgica

Cammino di formazione biblico/liturgica per il gruppo dei Lettori e per tutti coloro che desiderano compiere un cammino di formazione in questo ambito.

Gli incontri si svolgono l’ultimo giovedì di ogni mese dalle 19.00 alle 20.00 (vedi calendario).

Link

II Domenica Tempo Ordinario

Piazza San Pietro

Testo omelia 

Angelus - Regina Cæli 2022

Angelus - Regina Cæli 2021

 

Commento alla Parola di Dio - II Domenica T.O.

di Don Fabio Rosini Direttore del Servizio per le vocazioni della Diocesi di Roma




GAUDETE ET EXULTATE

Esortazione apostolica del Santo Padre sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo