Settimana 4 dicembre 2022 - In evidenza

 

Solennità dell’Immacolata

Giovedì 8 dicembre è la Solennità dell’Immacolata. Le Messe saranno celebrate secondo l’orario festivo: 18.30 di mercoledì – 07.00 – 08.30 – 10.00 – 12.00 – 18.30. 

Compleanno dell’Oratorio

Alla Messa delle 10.00 sono invitati tutti i ragazzi e le ragazze che partecipano alle attività dell’oratorio e della catechesi per ricordare il “compleanno” dell’oratorio, iniziato da don Bosco con Bartolomeo Garelli l’8 dicembre 1841. Dopo la Messa, accenderemo l’albero di Natale sul sagrato della chiesa, andremo poi all’Oratorio per il “cerchio mariano”, affidandoci alla Madonna; quindi, gli Exallievi offriranno a tutti i ragazzi la tradizionale “pagnottella”.

Donazione sangue

Venerdì 9 dicembre mattina, dalle 08.00 alle 11.00, sul sagrato della chiesa, sarà presente il personale del Servizio Trasfusionale dell’Ospedale Bambino Gesù per la periodica raccolta di sangue. Per informazioni e prenotazioni: 334.3310893 – 335.1590991 – 337.781079

 

Caritas parrocchiale

Domenica 11 dicembre, la Caritas parrocchiale promuove la raccolta mensile di generi alimentari per sostenere le attività di solidarietà a favore delle famiglie povere del Rione. Occorrono soprattutto questi prodotti: pasta, riso, olio, latte, zucchero, biscotti, tonno, pelati, scatolame.

Emergenza Ucraina

Dopo aver raccolto varie sollecitazioni e indicazioni a riguardo e dopo esserci confrontati nel Consiglio pastorale, come Parrocchia Santa Maria Liberatrice a Testaccio, abbiamo individuato tre indicazioni operative che potete trovare nello specifico in un foglio a parte sul tavolino in fondo alla chiesa o nel sito della parrocchia.

1. Aiuto e sostegno alle presenze salesiane in Ucraina e nei Paesi limitrofi

2. Disponibilità per l’accoglienza in collaborazione con la Caritas di Roma e la Protezione Civile del Lazio

3. Disponibilità ad inserire minori ucraini nelle attività e nelle proposte dell’Oratorio 

La parola del Parroco

   Carissimi, celebriamo oggi la II Domenica di Avvento. Due voci diverse risuonano nel deserto di Giuda: Giovanni nel Vangelo annuncia il fuoco e la scure; Isaia nella Prima Lettura profetizza un’armonia cosmica di creature riconciliate, il lupo e l’agnello insieme. Con le immagini del fuoco e della scure, Giovanni non vuole seminare paura e angoscia, ma vuole scuotere le persone che accorrono a lui per prepararsi alla venuta del Messia. Ecco allora la frase centrale del Vangelo di oggi: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino!». Sono le stesse parole con cui Gesù darà inizio alla sua missione in Galilea (cf. Mt 4,17); e tale sarà anche l’annuncio che dovranno portare i discepoli nella loro prima esperienza missionaria (cf. Mt 10,7). L’evangelista Matteo vuole così presentare Giovanni come colui che prepara la strada al Cristo che viene, e i discepoli come i continuatori della predicazione di Gesù. Si tratta dello stesso gioioso annuncio: viene il regno di Dio, anzi, è vicino, è in mezzo a noi! 

     Il fatto che la predicazione di Giovanni avvenga nel deserto e gli abitanti della Giudea e di Gerusalemme debbano “uscire” dalle loro città per venire da Giovanni è simbolicamente importante: bisogna uscire infatti dalle proprie sicurezze e aprirsi alla novità del Signore che ci chiama a conversione! Un altro riferimento simbolico è il fiume Giordano, luogo che segna il passaggio dal deserto alla terra promessa: bisogna rinunciare alla vita di peccato e ricominciare daccapo, facendo di nuovo il “passaggio” dal deserto alla terra promessa con l’attraversamento del Giordano, con il battesimo di conversione! 

     “Dio è vicino” è la prima buona notizia. La seconda è: “Allora io cambio, mi converto”. E la terza è: “E così porto frutti buoni”. Il Tempo di Avvento è innanzitutto un annuncio gioioso, l’annuncio che Dio è vicino, vicino a tutti e capace di raccogliere in pace e in armonia il lupo e l’agnello, il bambino e la vipera, l’uomo e la donna, l’arabo e l’ebreo, il fariseo e il pubblicano, il cristiano e il musulmano, il bianco e il nero.        

                                                                      <Continua> 





Altre notizie

Celebrazioni eucaristiche

Le Celebrazioni eucaristiche si svolgono secondo i seguenti orari:

  • Giorni feriali: Ore 7.00 - 9.00 - 18.30
  • Giorni festivi: Ore 7.00 - 8.30 - 10.00 - 12.00 - 18.30

 Si ricordano le indicazioni del Vicariato di Roma per la partecipazione alle celebrazioni 

 

Recita del S. Rosario                                 

Ore 18.00 Tutti i giorni

                                                                                                                                                                                       <continua>

Lodi mattutine 

Ore 07:30 Le Celebrazioni delle Lodi mattutine  insieme ai salesiani addetti alla parrocchia tutti i giorni feriali.

Notiziario Ex allievi di Don Bosco

Nella sezione Ex allievi si possono trovare tutti i Notiziari dell'Unione Ex allievi di Don Bosco presso l'Opera salesiana di Testaccio dall'anno 2017. Vai al link per vederli e scaricarli.

Gruppo biblico 2022-2023

Incontri di formazione biblica. Si approfondirà il Libro degli Atti degli Apostoli. 

Calendario incontri

Anno educativo pastorale 2022-2023

E' disponibile il libretto con le attività educative e pastorale per il 2022-2023.  Download libretto

Link

I Domenica di Avvento 

27 novembre 2022

Piazza San Pietro

Angelus 

Angelus - Regina Cæli 2022

Angelus - Regina Cæli 2021

 

Commento alla Parola di Dio - II Domenica di Avvento

di Don Fabio Rosini Direttore del Servizio per le vocazioni della Diocesi di Roma




GAUDETE ET EXULTATE

Esortazione apostolica del Santo Padre sulla chiamata alla santità nel mondo contemporaneo